Università

Il test d’ammissione alle scienze infermieristiche

Il test d’ammissione alle scienze infermieristiche è un passo fondamentale per tutti i neodiplomati che vogliano entrare nel mondo delle discipline sanitarie. Muniti fin da subito di una solida cultura generale, potranno aspirare a un lavoro in cui affiancheranno medici e primari nel curare e sostenere le persone malate, fornendo un servizio di qualità per la società in cui vivono.

Dal momento che l’accesso al corso di laurea è a numero programmato, bisogna superare una prova a quiz, per la quale lo studente deve aver conseguito il diploma di maturità presso un Istituto Superiore italiano o estero, riconosciuto dalla legge. L’infermieristica infatti, essendo una scienza, presuppone la padronanza tanto delle materie umanistico-letterarie, quanto quella degli argomenti logico-matematici e fisico-naturalistici.

Il test d’infermieristica non è esclusivo di alcuni Istituti: dato che il corso di laurea è presente nella maggior parte delle università italiane, ogni singolo Ateneo mette a disposizione degli aspiranti infermieri un certo numero di posti, per i quali concorrere attraverso i quiz. In linea generale, il periodo per iscriversi al test di scienze infermieristiche è quello estivo, immediatamente successivo agli esami di maturità, che viene indicato online, all’interno dell’apposita sezione nel sito del corso.

Il test di ammissione a scienze infermieristiche è composto di sessanta domande a risposta multipla, e deve essere correttamente compilato in novanta minuti, scegliendo la risposta esatta tra le cinque possibilità proposte. I quesiti sono strutturati in cinque diverse sezioni, che riassumono l’essenza delle conoscenze richieste per accedere al corso di studio. La prima riguarda la cultura generale, con cinque domande attinenti la storia, la geografia, la letteratura e l’attualità. L’argomentazione logica attraverso ragioni e conseguenze viene proposta nella seconda batteria di venticinque domande, a partire dall’analisi di un testo scientifico o narrativo di un autore famoso. Le ultime tre parti sono invece le più importanti e riguardano la biologia, la chimica, la fisica e la matematica.

Per ciò che attiene la biologia, il test d’infermieristica somministra quesiti a tutto tondo, incentrati sulle proprietà delle molecole, la loro morfologia, la loro aggregazione in tessuti, la composizione degli organismi viventi, il loro sviluppo e la loro associazione in masse differenziate per genere, per specie e per comportamento. Inoltre, non vengono trascurate le teorie di spiegazione complessiva dei fenomeni biologici, come quella dell’evoluzione attraverso la selezione, quella dell’ereditarietà e degli ecosistemi.

Tuttavia, un’adeguata comprensione delle affascinanti scoperte biologiche presuppone conoscenze più a monte, legate al mondo dell’inorganico. Per questa ragione, il test di ammissione alle scienze infermieristiche è pensato per appurare le conoscenze in chimica degli aspiranti studenti. Le domande vertono perciò sui costituenti della materia come gli atomi, sulla loro struttura e unione in molecole, sulla tavola degli elementi, sulle loro proprietà e trasformazioni attraverso reazione.

Per finire, i quiz d’infermieristica si concentrano sulla verifica delle nozioni di fisica e di matematica, proponendo ai candidati quesiti su pesi e misure, statica e elettrostatica, su dinamica e termodinamica, su magnetismo ed elettromagnetismo, oltre che sulla  geometria, l’aritmetica, la probabilità e la statistica.

La prova si svolge generalmente nei primi giorni di settembre e i risultati vengono pubblicati a distanza di circa una settimana. A partire dal punteggio conseguito da ogni singolo candidato, il corso di laurea si occupa della formazione della graduatoria, collocando più in alto coloro che sono stati ammessi.

Se la vostra passione per le scienze infermieristiche è grande e intendete superare a ogni costo il test, vi consigliamo di concentrarvi al massimo nello studio approfondito delle materie suddette, utilizzando i libri del liceo, i manuali specifici per i quiz e cercando di munirvi di qualche testo che tratta delle discipline sanitarie, magari chiedendolo in prestito ad amici, conoscenti o presso le biblioteche comunali.