December 16, 2017

Il professionista delle leggi: come diventare avvocato

Per svolgere questa ambita attività lavorativa sono richieste alcune qualità particolari. Innanzitutto bisogna essere dei buoni oratori, una qualità grazie alla quale è possibile fare carriera in questo mondo. Ma ci vogliono anche tanta curiosità, massima dedizione e una grande passione. Perché il percorso per diventare avvocato è lungo e pieno di ostacoli.

Ma è anche un percorso formativo che darà alla persona delle grandissime soddisfazioni. E questo, insieme a delle spiccate attitudini personali, rappresenta il punto di partenza per diventare un giorno avvocato.

1) Laurea. La strada per diventare avvocato comincia ovviamente con la laurea in Giurisprudenza. In particolare il percorso di studi deve essere di cinque anni, e quindi il più classico dei 3+2, composto da laurea triennale e da laurea specialistica/magistrale.

2) Tirocinio. Subito dopo la laurea bisognerebbe cominciare con il periodo di tirocinio di 18 mesi, che permetterà al futuro avvocato di cominciare a fare esperienza sul campo. Il praticantato può essere svolto per tutti i 18 mesi presso lo studio di un avvocato (che sia iscritto all’Albo da almeno cinque anni). Per la durata massima di un anno il tirocinio può anche essere svolto presso l’Avvocatura dello Stato, l’ufficio legale di un ente pubblico, un ufficio giudiziario, o con il conseguimento del diploma delle “scuole Bassanini”.

3) Esame di Stato. Solo al termine dei 18 mesi di tirocinio il futuro avvocato potrà sostenere l’esame di Stato. Una volta superato si ottiene l’abilitazione a esercitare la professione e, a tutti gli effetti, si diventare avvocato. L’abilitazione da avvocato la si può ottenere già dopo un anno di praticantato, diventando quello che informalmente si definisce “mezzo avvocato”.

4) Civile, penale, amministrativo. Queste sono le tre grandi branche del diritto. Un buon avvocato dovrebbe scegliere in quale di queste “specializzarsi”, e indirizzare quindi la propria carriera.

Con l’esame di Stato e l’abilitazione termina il percorso per diventare avvocato e si è pronti a esercitare la propria professione.